Translate

Ricetta del baccalà con porri e patate e il venditore di baccalà

hiperica_lady_boheme_blog_cucina_ricette_gustose_facili_veloci_baccal%C3%A0_con_i_porri_2.jpg


BACCALA' CON PORRI, PATATE E POMODORINI

Ingredienti
500 gr di baccalà ammollato, olio extravergine, 5 porri, 4 patate lessate, 200 gr di pomodorini, 200 gr di passata di pomodoro qb, uno spicchio di aglio, un ciuffo di prezzemolo, mezzo bicchiere di brandy, sale e pepe nero, acqua o brodo vegetale, farina qb, olio per friggere..
Preparazione
Tagliate il baccalà a pezzi, infarinatelo e friggetelo in olio caldo, poi passatelo su carta assorbente. Affettate i porri finemente a rondelle, poneteli in una padella con dell'olio, facendoli rosolare leggermente, poi fate cuocere aggiungendo un po' di acqua o brodo vegetale. Terminata la cottura dei porri, versate il brandy, fatelo evaporare e aggiungete i pomodorini tagliati a metà, la passata di pomodoro, i pezzi di baccalà, precedentemente infarinati e fritti e le patate lessate e affettate. Insaporite il tutto con sale, pepe nero e un trito di aglio e prezzemolo. Fate cuocere per qualche minuto per fare addensare la salsa e servite.
 

hiperica_lady_boheme_blog_cucina_ricette_gustose_facili_veloci_baccal%25C3%25A0_con_i_porri_3.jpg


******

VENDITORE DI BACCALA'


hiperica_lady_boheme_blog_cucina_ricette_gustose_facili_veloci_venditore_di_baccal%C3%A0.jpg

"Il baccalà è il merluzzo bianco conservato sotto sale; si tratta di una modalità di conservazione di antica origine che permetteva ai pescatori di non far deteriorare il pesce, pescato nei mari del nord o nell'Atlantico, durante le lunghe navigazioni di ritorno ai porti di origine ed anche per poterlo poi commercializzare e trasportare nei mercati più lontani. Il merluzzo può essere anche essiccato, ed allora si parla di stoccafisso. Il baccalà e lo stoccafisso per poterli consumare devono esere prima ammollati, cioè bagnati lungamente in acqua. nel caso del baccalà per asportare l'eccesso di sale, dello stoccafisso per reintegrare la parte acquosa dei tessuti essiccati. Il merluzzo così può essere cotto: lesso, fritto, alla livornese, costituisce un altro piatto tipico della cucina popolare fiorentina. Il venditore di baccalà quindi sul suo banco aveva tutto il necessario per accontentare i consumatori: botticelle in legno con i baccalà sotto sale, gli stoccafissi appesi ad un'asta orizzontale, bacinelle con acqua per vendere il pesce già ammollato."


Immagine e testo tratti dal libro: L'andirivieni fiorentino, ambulanti e vecchi mestieri di strada, a cura di Luca Giannelli  


5 commenti:

  1. Che bella questa antica foto Lady! Il baccalà mi piace un sacco, ma con i porri non l'ho mai fatto! Ti lascio un abbraccio...

    RispondiElimina
  2. Il baccalà lo cucinava sempre mia nonna,ci metteva effettivamente anche lei porri e pomodoro (non ricordo le patate),mi è tornata la voglia di
    divorare un piatto così buono!

    RispondiElimina
  3. ciao Lady
    il baccalà lo salto... non lo mangiamo né io ne Kevin, ma la presentazione è invitante

    RispondiElimina
  4. Quella foto del venditore di baccalà è proprio bella! Come è squisita la tua ricetta ;)

    RispondiElimina
  5. Bè con i porri ancora non l'ho mai mangiato ma mi ispira...un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Grazie della visita e del commento!
I commenti con link attivi e inattivi verranno rimossi
I commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

NIENTE PREMI, GRAZIE!!!
Vi prego di NON assegnarmi premi, in quanto NON ho tempo a disposizione per rispettarne le relative regole!!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...