Translate

Ricetta dei crostini con moscardini e il tardo gotico veneziano

hiperica_lady_boheme_blog_cucina_ricette_gustose_facili_veloci_crostini_con_moscardini_2


  
RICETTA DEI CROSTINI CON MOSCARDINI


Ingredienti
400 gr di moscardini puliti, 200 gr di pomodorini, un trito di aglio, cipolla e prezzemolo, olio extravergine, mezzo bicchiere di vino bianco, sale, pepe nero, peperoncino, crostini di pane abbrustoliti e agliati.
Preparazione
Lavate i moscardini, lessateli in abbondante acqua e tritateli grossolanamente. Mettete sul fuoco una padella con olio e un trito di aglio, cipolla e prezzemolo. Unite i moscardini tritati e insaporite con sale, pepe nero e peperoncino. Fate cuocere per alcuni minuti, poi versate il vino bianco, fate evaporare e unite i pomodorini tagliati a metà. Abbrustolite delle fette di pane casalingo, strofinatele con aglio e cospargetele con il gustoso condimento. 

 
hiperica_lady_boheme_blog_cucina_ricette_gustose_facili_veloci_crostini_con_moscardini



******
 
IL TARDO GOTICO A VENEZIA


hiperica_lady_boheme_blog_cucina_ricette_gustose_facili_veloci_casa_veneziana


Il tardo gotico è una fase della storia dell'arte europea, collocabile tra il 1370 circa e buona parte del XV secolo, con alcune zone dove si prolungò a oltranza fino al XVI secolo. All'inizio del XV secolo Venezia iniziò una svolta epocale, concentrando i suoi interessi verso la terraferma e distaccandosi progressivamente dall'influenza bizantina, inserendosi più attivamente nel quadro occidentale. In pittura, scultura e architettura si registrò un contemporaneo innesto di motivi tardo-gotici, che bene si amalgamavano col sostrato bizantino. Palazzo Ducale venne coperto di affreschi tra il 1409 e il 1414, con artisti esterni di grande fama, quali Pisanello, Michelino da Besozzo (forse) e Gentile da Fabriano, opere oggi quasi totalmente perdute. In architettura venne coronata la Basilica di San Marco e venne deciso, nel 1422 di prolungare Palazzo Ducale sul lato della piazza, fino a San Marco, continuando lo stile della parte precedente, trecentesca. Nacque così uno stile veneziano svincolato dalle mode europee del momento, che venne usato per secoli. Appartengono a questo stile le eleganti polifore a archetti finemente ornati della Ca' Foscari, del Palazzo Giustiniani e della Ca' d'Oro, dove un tempo la facciata era anche decorata da smaglianti dorature ed effetti policromi.



6 commenti:

  1. Cara che bei crostini! Venezia ... L'adoro ci devo riandare! Nani

    RispondiElimina
  2. che sfiziosi quei crostini, mi attirano molto..che dire di Venezia? la adoro....

    RispondiElimina
  3. Le foto parlano da sole....che bontà questi crostini! Venezia io la amo in inverno...molto romantica.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Favolosi questi crostini. Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  5. Que ricos son los crostine ,lucen bellísimos y tentadores,Venecia es amor,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  6. Ciao Lady. Unas tostas estupendas. Tienen que estar fabulosas. Sensacionales y muy ricas.
    Venecia es una ciudad que ensueña. He estado en dos ocasiones y la tengo grabada en la memoria. Un recuerdo imborrable.
    Ciao

    RispondiElimina

Grazie della visita e del commento!
I commenti con link attivi e inattivi verranno rimossi
I commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

NIENTE PREMI, GRAZIE!!!
Vi prego di NON assegnarmi premi, in quanto NON ho tempo a disposizione per rispettarne le relative regole!!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...