Translate

Ricette dolci: ciambelle fritte di Carnevale e foto di neve



RICETTE DOLCI: CIAMBELLE FRITTE DI CARNEVALE
SENZA BURRO E UOVA

Ingredienti
55 gr di pasta madre rinfrescata e attiva, 200 gr di farina "0", 116 gr di acqua, un cucchiaio di zucchero, un cucchiaio di olio extravergine, un cucchiaino di miele, un pizzico di sale, olio per friggere, zucchero semolato per spolverizzare.
Preparazione
Sciogliete la pasta madre nell'acqua, aggiungete un cucchiaino di miele, un cucchiaio di olio extravergine, un cucchiaio di zucchero, un pizzico di sale e la farina un po' per volta. Impastate per una ventina di minuti, girando di un quarto l'impasto e raddoppiandolo. Formate un panetto e suddividetelo in tante palline. Con le mani leggermente infarinate, modellate ogni pallina a forma di ciambella. Mettete le ciambelle in una teglia foderata di carta da forno e spolverizzata di farina. Avvolgete la teglia in un sacchetto di plastica e fate lievitare per sette ore, in un luogo riparato, lontano da correnti d'aria. Trascorso questo tempo, capovolgete le ciambelle e friggetele in olio bollente, da entrambe le parti. Trasferite le ciambelle su carta assorbente, rotolatele nello zucchero e gustatele calde!!! 

N.B.: Un golosissimo dolce, conosciuto e apprezzato da grandi e piccini, che risulta più leggero e digeribile, per l'assenza di burro e uova.

 



******

BORGO AMMANTATO DI NEVE
 




La neve cade


La neve cade, la neve cade.
Alle bianche stelline in tempesta
si protendono i fiori del geranio
dallo stipite della finestra.


La neve cade e ogni cosa è in subbuglio,
ogni cosa si lancia in un volo,
i gradini della nera scala,
la svolta del crocicchio.


La neve cade, la neve cade,
come se non cadessero i fiocchi,
ma in un mantello rattoppato
scendesse a terra la volta celeste.


Come se con l’aspetto d’un bislacco
dal pianerottolo in cima alle scale,
di soppiatto, giocando a rimpiattino,
scendesse il cielo dalla soffitta.


Perché la vita stringe.
Non fai a tempo
a girarti dattorno, ed è Natale.
Solo un breve intervallo:
guardi, ed è l’Anno Nuovo.


Densa, densissima la neve cade.
E chi sa che il tempo non trascorra
per le stesse orme, nello stesso ritmo,
con la stessa rapidità o pigrizia,
temendo il passo con lei?


Chi sa che gli anni, l’uno dietro l’altro,
non si succedano, come la neve,
o come le parole di un poema?


La neve cade, la neve cade,
la neve cade e ogni cosa è in subbuglio:
il pedone imbiancato,
le piante sorprese,
la svolta del crocicchio.


(Boris Pasternak)


17 commenti:

  1. Che buone devono essere queste ciambelle Lady! Carinissima anche la poesia... ma per la neve... permettimi, dovresti essere qui a Torino... siamo completamente sommersi e da stamattina non la smette... ti abbraccio dolce notte!

    RispondiElimina
  2. Anche noi le facciamo ma la ricetta è un pò diversa. Però sono sicura che queste sono ottime, fanno venire una voglia!
    Invece la neve non te la invidio, mi fa freddo solo a guardarla in foto ^.^

    RispondiElimina
  3. bellissime queste frittelle, e buona scelta degli ingredienti! Belle anche le foto della neve e poi Pasternak, lo adoro!!

    RispondiElimina
  4. The mysterious frittelle looks very yumy! i wish i could understand the poem!

    RispondiElimina
  5. Buongiorno Lady Boheme, volevo dirti che ho fatto la pizza con il lm seguendo le tue dosi ed è venuta buonissima, adesso, neanche a dirlo, proverò anche queste ciambelline, stai diventando il mio ricettario personale, ma davvero sei una fonte di spunti interessanti e di ricette di sicura riuscita!
    La poesia di Pasternak è una delle poche che io ricordi a memoria ed è stata quella che ho portato agli esami di V elementare...oramai secoli fa!
    Grazie per questo tuo angolo sempre così poetico e suggestivo!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  6. Sono perfette le ciambelle , belle queste foto con la neve|

    RispondiElimina
  7. un dolce post e stupenda la prima foto del Borgo
    ciao!

    RispondiElimina
  8. Superbe le ciambelle e foto che fanno sognare :)

    RispondiElimina
  9. Tutto bello questo post!! Foto bellissime, poesia deliziosa e ciambelle stragolose!! Un bacione!

    RispondiElimina
  10. io adoro le ciambelle..carnevale o meno, sono uno di quei dolci che rischiano di farmi fare più di un peccato di gola!

    RispondiElimina
  11. Splendida idea quella delle frittelle "light", in effetti abbattendo i grassi tra gli ingredienti possono mangiarle anche quelli che di solito evitano i fritti di carnevale... Anche tu innevata? Qui pare di essere al Nord, ma non solo dell'Italia!!

    RispondiElimina
  12. Wow..You have made it perfectly..Totally YUMMY...Love it..Bookmarked..

    Aarthi
    http://www.yummytummyaarthi.com/

    RispondiElimina
  13. oh mamma, sono quelle morbide e zuccherosissime che amo follemente??? Con la PM poi, sono in esperimenti, devo aggiungere :) grazie.

    RispondiElimina
  14. Ooh que ricos fritos estàn espectacular .... me encanta la nieve y el poema cae la nieve me la aprendì de pequeña en francès,abrazos.

    RispondiElimina
  15. Que buenos y con masa madre, me llevo la receta... me gustan mucho y quiero hacerlos.
    Divinas las fotos de la nieve y esas casistas típicas.
    Un beso

    RispondiElimina
  16. bellissima poesia,stupende e golosissime ciambelle e favolose foto,io per vedere la neve devo andare sull etna perchè vivo in città a catania e qui di neve neanche l ombra. ciao

    http://pistacchioemandarino.blogspot.it/

    RispondiElimina
  17. Una vera golosità... e che dire dell'atmosfera che hai saputo creare... da favola!
    Un abbraccio Paola<3

    RispondiElimina

Grazie della visita e del commento!
I commenti con link attivi e inattivi verranno rimossi
I commenti con pubblicità a contest o altro verranno rimossi

NIENTE PREMI, GRAZIE!!!
Vi prego di NON assegnarmi premi, in quanto NON ho tempo a disposizione per rispettarne le relative regole!!!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...